Watermelon Nutrient Analysis

TISSUE NUTRIENT ANALYSIS

L’analisi dei tessuti vegetali per i livelli di nutrienti viene eseguita per diversi motivi. I risultati possono essere utilizzati per determinare i tassi di applicazioni di fertilizzanti post-impianto, per testare le carenze nutrizionali e per determinare i tassi di fertilizzante necessari per le colture successive. Rilevare le carenze nutrizionali prima della comparsa dei sintomi di carenza aiuta a prevenire o ridurre al minimo le riduzioni della resa e della qualità della frutta. Quando i fertilizzanti sono applicati con un sistema di irrigazione (fertirrigazione) l’analisi regolare del tessuto tiene conto le regolazioni nei tassi di fertirrigazione.5

Il momento opportuno per la raccolta dei campioni di tessuto dipenderà dallo scopo dell’analisi. Per le correzioni in stagione, rilevare le carenze all’inizio della stagione è meglio, poiché qualsiasi applicazione correttiva avrà il tempo di essere efficace. Le applicazioni di fine stagione hanno scarso effetto sulla resa e sulla qualità.5 Poiché le piante di anguria hanno bassi tassi di assorbimento N all’inizio della stagione, la raccolta dei tessuti per l’analisi dovrebbe iniziare quando le piante raggiungono lo stadio da 3 a 4 foglie.2

Per molte colture, la foglia è il tessuto di riferimento standard utilizzato per determinare lo stato dei nutrienti, ma dipende da dove verranno inviati i campioni per l’analisi e dal tessuto utilizzato per sviluppare le informazioni di riferimento. Per i cocomeri, i piccioli sono comunemente usati per l’analisi.5 Per la maggior parte delle prove nutrienti, il tessuto dalla foglia più recentemente maturata fornisce la migliore indicazione di uno stato nutriente delle piante. Queste sono foglie che sono cambiate dal verde più chiaro a un colore verde scuro maturo, e le foglie hanno raggiunto la dimensione completamente espansa. Per gli elementi che sono relativamente immobili nella pianta, i tessuti delle foglie più giovani sono migliori indicatori di carenze.

Raccogliere foglie intere o piccioli senza includere i tessuti del gambo o della radice. Raccogli i tessuti della stessa età e posizione fisiologica (più recentemente maturata). Se si campiona da piante molto giovani, è possibile raccogliere l’intera parte fuori terra della pianta. I campioni dovrebbero consistere di 25-100 foglie (o piccioli), con i campioni più grandi che forniscono le stime più accurate dello stato nutriente medio della pianta. Evitare di raccogliere da piante danneggiate da malattie, insetti, sostanze chimiche,ecc. I campioni contaminati da suolo, polvere o residui di pesticidi devono essere lavati brevemente e risciacquati con acqua distillata (non di rubinetto) e asciugati prima di essere inviati al laboratorio per l’analisi.5

Se i risultati dei test saranno utilizzati per diagnosticare i sintomi di carenza di nutrienti, raccogliere un campione (da 25 a 100 piccioli) dalle piante colpite/sintomatiche e un altro campione da piante sane e dall’aspetto normale. Tenere i campioni separati e etichettarli correttamente per evitare di mescolare i risultati.5

I campioni devono essere conservati in un luogo fresco e asciutto fino a quando non possono essere spediti al laboratorio di prova e inviati il prima possibile. Campioni asciutti dell’aria per parecchie ore prima della spedizione. Se non si utilizzano materiali di spedizione forniti dal laboratorio, avvolgere i campioni in un tovagliolo di carta asciutto e metterli in una grande busta di carta. Non metterli in un sacchetto di plastica. È meglio raccogliere e spedire i campioni all’inizio della settimana in modo che i campioni non si siedano in un impianto di spedizione durante il fine settimana.5

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to Top