Risolvere il tuo caso di lesioni personali: Utilizzando l’arbitrato invece di Trial

Mentre un processo (con giuria o banco di prova solo dal giudice) è l’unico diritto legale dei nostri clienti di ottenere un recupero, alcuni casi sono risolti attraverso mezzi alternativi diversi da un processo per risolvere un caso di lesioni personali. L’arbitrato è un tipo di risoluzione alternativa delle controversie. L’arbitrato è un mezzo alternativo per risolvere una controversia utilizzando una persona imparziale (un “arbitro”) che altrimenti non ha alcun interesse o coinvolgimento nel caso. L’arbitro agisce come re Salomone e decide chi vince e chi perde. In un caso di lesioni personali, l’arbitro decide anche l’importo del premio (cioè, quale importo la compagnia di assicurazione deve pagare la persona lesa).

L’arbitrato non è appropriato per ogni caso. La decisione se arbitrare o no è un complicato che dovrebbe essere fatto da voi e il vostro avvocato. Anche il processo di accettazione di arbitrare richiede una serie di passaggi e una serie di decisioni. Spesso il processo di accettazione di un arbitrato e dei parametri dell’arbitrato è una lunga negoziazione in sé. Ci sono un sacco di considerazioni coinvolte, e spesso un arbitrato non va avanti perché le parti non possono concordare la struttura dell’arbitrato. Le decisioni di base sono le seguenti:

  • In primo luogo, tutte le parti devono accettare di arbitrare.
  • In secondo luogo, le parti devono concordare chi fungerà da arbitro neutrale. Un avvocato esperto o giudice in pensione è di solito l’arbitro.
  • In terzo luogo, le parti devono concordare chi pagherà le tasse dell’arbitro. Di solito le tasse sono divise equamente tra tutte le parti.
  • In quarto luogo, le parti devono concordare in anticipo se la decisione dell’arbitro sarà vincolante o non vincolante. Se le parti convengono che la decisione dell’arbitro è vincolante, la decisione dell’arbitro è definitiva. Le parti convengono che non ci sarà alcun ricorso e nessuna possibilità di modificare la decisione dell’arbitro e che tutte le parti saranno vincolate dalla decisione dell’arbitro. In un arbitrato non vincolante, l’arbitro può raccomandare, ma non può imporre una decisione su una delle parti. Un arbitrato non vincolante può ancora essere utile perché può dare alle parti uno sguardo nel procedimento contraddittorio e facilitare un accordo il più presto possibile. Quindi una decisione non vincolante a volte porta a un accordo concordato in seguito. Se un arbitrato non vincolante non riesce a risolvere il caso del nostro cliente, allora siamo sempre pronti ad andare avanti con il processo per garantire il risarcimento a cui il nostro cliente ha diritto.
  • Quinto, le parti possono decidere di arbitrare solo alcune questioni del caso. Ad esempio, le parti possono concordare il valore di un caso, ma non sono d’accordo su chi è responsabile o in colpa. Quindi le parti possono arbitrare solo la questione della responsabilità del caso. O le parti possono concordare che una parte è responsabile per qualsiasi danno l’altra parte ha subito, ma non sono d’accordo per quanto riguarda l’importo in dollari di tali danni. Così le parti possono accettare di avere l’arbitro decidere solo l’importo dei danni, e assumersi la responsabilità.
  • Sesto, a volte le parti limitano la decisione dell’arbitro accettando una limitazione “hi-lo” sul lodo dell’arbitro. Fondamentalmente, le parti concordano in anticipo su un premio massimo e minimo, ma l’arbitro non viene informato di questa limitazione. Ad esempio, le parti possono concordare che il premio massimo è limitato a $50.000 e il premio minimo è limitato a $20.000. Quindi se la decisione dell’arbitro è di 6 65.000 all’attore, l’attore riceverà solo $50.000. Se la decisione dell’arbitro è di $12.000 al querelante, tuttavia, l’attore riceverebbe effettivamente $20.000.
  • Settimo, le parti devono concordare in anticipo su come le prove saranno presentate all’arbitro. A volte le prove vengono presentate all’arbitro “su carta”, cioè presentando solo documenti. Altre volte le prove possono includere la testimonianza dal vivo da parte di testimoni all’arbitro. A volte c’è una combinazione. Se le prove arbitrali sono presentate “su carta”, a volte le parti concordano sul fatto che l’attore presenterà per primo, quindi gli imputati presenteranno alcuni giorni dopo, e quindi l’attore avrà l’opportunità di presentare materiali di” confutazione ” pochi giorni dopo. Altre volte tutte le parti presentano i loro documenti allo stesso tempo. Indipendentemente dal programma in cui vengono inviati i materiali, normalmente ciascuna parte invia una copia della loro presentazione a tutte le altre parti.
  • Ottavo, le parti devono concordare quali regole di prova si applicano. Ad esempio, per le prove mediche, possono essere presentate solo le cartelle cliniche all’arbitro o, come al processo, le prove mediche devono essere presentate da una deposizione (testimonianza registrata sotto giuramento) o dal medico che testimonia in diretta sotto giuramento? A volte i record sono presentati con una dichiarazione giurata firmata sotto giuramento che conferma che le questioni indicate nel documento sono accurate.
  • Nono, se l’arbitrato non è fatto “su carta”, allora le parti devono concordare chi può essere presente all’arbitrato. A volte l “attore vuole avere un membro della famiglia presente per” supporto morale.”Se c’è una compagnia di assicurazione che pagherà qualsiasi lodo arbitrale fatto contro il convenuto, allora la compagnia di assicurazione può decidere di avere un rappresentante partecipare l’arbitrato.
  • Decimo, le parti devono concordare qualsiasi altra condizione che dovrebbe applicarsi all’arbitrato. Ad esempio, le parti possono concordare che l’arbitro non dovrebbe prendere in considerazione la “sede” in cui il caso sarebbe stato giudicato, se fosse andato in tribunale. O le parti possono concordare che ciascuna parte è limitata a un certo periodo di tempo per presentare il loro caso all’arbitro, tale ha 30 minuti o un’ora. Ci sono una vasta gamma di restrizioni o condizioni che le parti possono concordare che si applicherebbero all’arbitrato.

Il ruolo dell’arbitro è simile a quello di un giudice. L’arbitro ascolta o rivede le prove, decide se l’attore ha il diritto di recuperare e, in caso affermativo, quanto l’attore recupererà. Il processo è simile a un processo ma meno formale. Se l’arbitrato è fatto di persona (e non “sulla carta”), quindi normalmente l’avvocato del querelante e l’avvocato della difesa faranno ciascuno una breve dichiarazione di apertura, e poi chiameranno i testimoni dal vivo o dal video per testimoniare, e presenteranno i documenti. Poi ogni avvocato farà un ” argomento di chiusura.”Durante l’arbitrato, l’arbitro può anche porre domande alle parti e ai testimoni. Dopo gli argomenti di chiusura, l’arbitro di solito dirà alle parti quando aspettarsi di prendere la sua decisione finale. Potrebbe richiedere un paio di settimane più o meno. Il più delle volte l’arbitro mette la sua decisione per iscritto e la invia alle parti o ai loro avvocati; spesso l’arbitro esaminerà le ragioni della sua decisione. L’arbitrato è di solito più veloce e meno costoso di prova.

L’arbitrato è quasi sempre più veloce di una data di prova; le date di prova in Virginia sono spesso impostate da un anno a un anno e mezzo da quando viene presentata una causa. Si può ancora sostenere la stessa quantità di spese di contenzioso se le parti non accettano di arbitrato fino a dopo il processo di scoperta (rispondendo interrogatori, deposizioni e la designazione di esperti) è completa. Tali spese di contenzioso si verificherebbero in preparazione per il processo. Il processo vero e proprio sarebbe probabilmente costato più di arbitrato. Nell’arbitrato non devi spendere soldi per la ricerca della giuria, pagare i tuoi medici e altri testimoni esperti per partecipare al processo e citare in giudizio altri testimoni. La tempistica della decisione di arbitrare detta i risparmi sui costi del contenzioso. La tassa dell’arbitro sarà inevitabilmente inferiore a quella di litigare sul caso.

Un altro tipo di risoluzione alternativa delle controversie è la mediazione. L’arbitrato è diverso da una mediazione. Nella mediazione, le parti decidono se risolvere il loro caso con l’aiuto di un mediatore. Il mediatore aiuta a facilitare i negoziati di insediamento ma, a differenza di un arbitro, non prende una decisione definitiva.

Il tuo avvocato di lesioni personali avrà familiarità con il contenzioso e il processo, nonché i vari metodi di risoluzione alternativa delle controversie. Un avvocato esperto valuterà i pro ei contro dei vari metodi e consiglierà quando e se un metodo di risoluzione alternativa delle controversie è appropriato per il tuo caso. Gli avvocati lesioni a Allen e Allen utilizzano regolarmente contenzioso, processo, arbitrato, e la mediazione per risolvere i casi, e vi consiglierà delle vostre opzioni. Come sempre, se avete domande, basta chiedere. Siamo qui per aiutare.

Nota del redattore: Questo articolo non affronta i fattori modo che vanno in una decisione se l’arbitrato è appropriato per un caso particolare, ma piuttosto affronta le decisioni che devono essere fatte su come strutturare un arbitrato.

Per ulteriori informazioni sulla mediazione, vedere il precedente articolo del blog a https://www.allenandallen.com/blog/is-mediation-a-process-that-may-resolve-my-personal-injury-case.html.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to Top