la sicurezza e l’Efficacia dell’immunoterapia orale con AR101 in bambini Europei con una arachidi allergia (ARTEMIS): una multicentrico, in doppio cieco, randomizzato, controllato con placebo di fase 3 di prova

Sfondo: Arachidi allergia è la principale causa di alimentari anafilassi. Le attuali opzioni di gestione possono influire negativamente sulla qualità della vita correlata alle allergie alimentari. Abbiamo mirato a studiare l’efficacia di un farmaco biologico orale sperimentale (AR101).

Metodi: Lo studio AR101 in Europa che misura il successo dell’immunoterapia orale nei bambini allergici alle arachidi (ARTEMIS) è stato uno studio multicentrico, in doppio cieco, randomizzato, controllato con placebo di fase 3 condotto in 18 ospedali in Irlanda, Francia, Germania, Italia, Spagna, Svezia e Regno Unito. Sono stati arruolati bambini e adolescenti con allergia alle arachidi, di età compresa tra 4 e 17 anni, che hanno sviluppato sintomi dose-limitanti a 300 mg o meno di proteine di arachidi (equivalenti a circa un nocciolo di arachidi) durante un test di sfida alimentare in doppio cieco controllato con placebo all’ingresso nello studio. I partecipanti sono stati assegnati in modo casuale (3:1) a ricevere dosi giornaliere di immunoterapia orale AR101 (gruppo AR101) o un placebo mascherato dal gusto (gruppo placebo). Tutti i partecipanti, i ricercatori e i fornitori di assistenza sono stati mascherati per l’assegnazione del trattamento fino al completamento dello studio. Le dosi sono state aumentate ogni 2 settimane nell’arco di 6 mesi fino al raggiungimento di una dose di 300 mg e mantenuta per 3 mesi. L’endpoint primario era la proporzione di partecipanti l’intenzione a trattare o la sicurezza della popolazione (definiti come quei partecipanti che erano stati assegnati in modo casuale e avevano ricevuto almeno una dose del farmaco), che potrebbero assumere una singola dose di 1000 mg (dose cumulativa 2043 mg) di arachidi di proteine, senza lo sviluppo di dose-limitante sintomi allergici ad un’uscita in doppio cieco, placebo-controllato sfida alimentare dopo 9 mesi di trattamento. Altri endpoint includevano la sicurezza (cioè la frequenza e la gravità degli eventi avversi) e le variazioni della qualità della vita correlata alle allergie alimentari, valutate mediante l’uso di questionari sulla qualità della vita per le allergie alimentari appropriati all’età (FAQLQs) e la misura indipendente dalle allergie alimentari (FAIM). Lo studio è registrato con ClinicalTrials.gov, NCT03201003, ed è completato.

Risultati: Tra il 12 giugno 2017 e il 15 febbraio 2018 sono stati sottoposti a screening 227 pazienti, di cui 175 sono stati assegnati in modo casuale al gruppo AR101 (n=132) e al gruppo placebo (n=43). Tutti gli endpoint primari e secondari sono stati soddisfatti. 77 (58%) di 132 partecipanti nel gruppo AR101 hanno tollerato 1000 mg di proteine di arachidi all’uscita food challenge rispetto a uno (2%) di 43 partecipanti nel gruppo placebo (differenza di trattamento AR101-placebo 56·0% , p<0·0001). Gli eventi avversi sono stati segnalati da quasi tutti i partecipanti. La gravità massima degli eventi avversi riportati è stata lieve o moderata per la maggior parte dei partecipanti che hanno ricevuto AR101 (lieve, 66 partecipanti su 132; moderato, 63 ; e grave, uno ) o placebo (lieve, 24 partecipanti su 43; moderato, 18 ; grave, nessuno). I partecipanti di età compresa tra 8 e 12 anni nel gruppo AR101 hanno riportato miglioramenti che hanno superato la differenza minima clinicamente importante tra i due gruppi in tutti i domini FAQLQ. Inoltre, i partecipanti al gruppo AR101 e i loro operatori sanitari hanno riportato miglioramenti che hanno superato la differenza minima clinicamente importante nei domini FAIM relativi alla probabilità percepita e agli esiti di una reazione allergica grave.

Interpretazione: Il trattamento con immunoterapia orale AR101 ha portato a una rapida desensibilizzazione alla proteina di arachidi, con un profilo di sicurezza prevedibile che è migliorato con il trattamento e un miglioramento associato nella qualità della vita correlata all’allergia alimentare auto-riportata e segnalata dal caregiver. Questi risultati orientati al paziente forniscono dati inestimabili per aiutare medici, pazienti e operatori sanitari a prendere decisioni informate e condivise sulla gestione dell’allergia alle arachidi.

Finanziamento: Aimmune Therapeutics.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to Top