I fiocchi glassati sono vegani? Assicurati che la tua colazione sia vegana

Uno dei cereali da colazione zuccherati più popolari, Frosted Flakes è probabilmente anche il tuo preferito. Ma i fiocchi glassati sono vegani?

Alcuni ingredienti sconosciuti nei fiocchi glassati hanno suscitato il nostro sospetto. Non troverai ingredienti problematici a prima vista, ma una ricerca più approfondita rivelerà ovvi ingredienti non vegani nei fiocchi glassati.

Questo cereale da colazione molto amato è fondamentalmente fatto di mais con glassa aggiuntiva. L’elenco degli ingredienti non ha evidenti sostanze non vegane come carne, uova o latticini. Ti porteremo attraverso ogni varietà di fiocchi smerigliato in modo che tu sia intimo con la loro formazione.

Nessuno dei fiocchi glassati è vegano

Glassato fiocchi sono disponibili in cinque diverse varietà e si può ben essere in ammirazione di tutti loro. Mentre tutti hanno lo stesso set fondamentale di ingredienti, ci sono diversi additivi non vegani di pesce in tutto.

I fiocchi glassati alla cannella contengono zucchero trasformato e vitamina D3.

Mentre lo zucchero trasformato è un ingrediente problematico che può o non può essere vegano, la vitamina D3 in fiocchi glassati è un ingrediente non vegano definito.

I fiocchi glassati con cioccolato & I Marshmallow sono perfettamente non vegani

Come previsto, i fiocchi glassati con cioccolato & I Marshmallow contengono uno ingredienti problematici e due definiti non vegani. L’ingrediente problematico è lo zucchero trasformato. Gli ingredienti non vegani sono Vitamina D3 e gelatina.

I fiocchi glassati al cioccolato non sono vegani

Come tutte le altre varietà, i fiocchi glassati al cioccolato contengono zucchero trasformato e vitamina D3. I vegani dovrebbero sempre evitare sostanze come la vitamina D3 ottenuta dagli animali. I vegani più severi scelgono di evitare anche lo zucchero trasformato.

Il miele dado glassato fiocchi contengono miele.

Insieme all’ovvio ingrediente non vegano Vitamina D3, Honey Nut Frosted Flakes contiene anche miele. Molti vegani scelgono di escludere il miele dalla loro dieta. Un altro ingrediente problematico è lo zucchero trasformato.

I fiocchi glassati con marshmallow contengono gelatina

La gelatina è un ingrediente non vegano che non è accettabile da qualsiasi standard nelle diete vegane. I fiocchi glassati con Marshmallow contengono gelatina, vitamina D3 e zucchero trasformato.

In che modo gli ingredienti sopra menzionati non sono vegani?

A differenza delle vostre aspettative, gli ingredienti più semplici in fiocchi glassati come niacinamide o BHT non sono quelli in questione. Gli ingredienti in questione sono vitamina D3, zucchero trasformato, miele e gelatina. Contrariamente ad alcune credenze fuorvianti, i fiocchi glassati non contengono prodotti lattiero-caseari.

La vitamina D3 non è vegana

Questo non dovrebbe sorprenderti, la sostanza comunemente usata per la fortificazione dei cereali deriva da fonti animali. La vitamina D3 è ottenuta dalla lanolina che a sua volta è ottenuta dalla lana di pecora.

Esistono fonti vegetali di vitamina D3. È triste che molti produttori dipendano ancora da fonti animali per il prodotto.

La lanolina è il grasso che viene creato nella lana di pecora. I produttori di questa pelle sostanza vivono pecore per la loro lana. Alcuni produttori sostengono di ottenere la loro lana senza danneggiare le pecore, ma non sappiamo mai come si fa.

Molto probabilmente, molte pecore innocenti devono soffrire per la fortificazione della vitamina D3 dei cereali da colazione.

Il miele non è vegano

Molti vegani scelgono comunque di consumare il miele, ma ciò non significa che sia vegano. Il miele è ottenuto da alveari e colpisce direttamente le api residenti.

Ci sono pochissimi apicoltori vegani che raccolgono in modo sostenibile il miele. La maggior parte degli apicoltori sfrutta il duro lavoro di questi poveri insetti e li lascia sopravvivere con sostituti dello zucchero che non soddisfano le loro esigenze. I sostituti dello zucchero mancano di tutti i nutrienti che le api richiedono dal miele.

In alcuni casi, gli alveari vengono violentemente distrutti e molte api vengono uccise direttamente nel processo di ottenimento dei loro prodotti. L’industria capitalista che circonda il miele misura il successo per la quantità di miele prodotto/raccolto e non viene data alcuna considerazione alle api che producono miele per se stesse in primo luogo.

È abbastanza comune vedere le api allevate in alveari posizionati artificialmente e tatticamente per aumentare la produzione. Molti ambientalisti temono che tale allevamento continuo all’interno della stessa comunità di api abbia portato a una riduzione dell’ampiezza del loro pool genetico. Ciò significa che la suscettibilità delle api alle malattie è aumentata e c’è più possibilità di diffusione di malattie rare delle api da varietà di api importate.

Questi fattori determinano fughe su larga scala delle api. Le api muoiono inevitabilmente nel processo di ottenimento ed estrazione del miele. Poiché le api sono animali e questo è lo sfruttamento degli animali, i vegani non dovrebbero includere il miele nella loro dieta.

La gelatina è uno dei prodotti non vegani più crudeli esistenti

La gelatina è una sostanza ottenuta facendo bollire ossa, pelli, tendini e legamenti di animali in acqua. Animali come mucche, maiali e pesci vengono uccisi senza pietà nel processo. Il marshmallow contenente varietà di fiocchi glassati contiene gelatina.

La gelatina viene aggiunta negli alimenti per fornire loro una consistenza morbida e gommosa. Sebbene esistano sostituti vegani come la pectina, molti produttori continuano a impiegare la gelatina nei loro prodotti.

È importante che i vegani denuncino collettivamente prodotti come la gelatina e esortino i produttori a utilizzare ingredienti più sostenibili e vegani.

Lo zucchero trasformato è un ingrediente problematico

La maggior parte delle fabbriche di produzione di zucchero negli Stati Uniti utilizza una sostanza chiamata char osseo per raffinare e filtrare il loro zucchero di canna. Il char osseo si ottiene bruciando le ossa del bestiame a temperature molto elevate nelle camere di combustione. La polvere nera risultante è altamente assorbente ed è in grado di trasformare lo zucchero di canna originariamente marrone in zucchero da tavola bianco incontaminato.

Questo è ciò che i vegani sono preoccupati. La comunità vegana scoraggia l’uso del char osseo nel processo di ottenimento dello zucchero e i vegani rigorosi denunciano del tutto lo zucchero.

Tuttavia, non tutti gli zuccherifici impiegano carbon fossile. Molte aziende utilizzano invece un’alternativa vegana nota come carbone attivo granulare. Il carbone attivo granulare trasforma lo zucchero di canna in bianco senza alcun coinvolgimento del carbone osseo.

Alcune aziende ricavano anche zucchero dalla barbabietola, mentre altre producono zucchero dalla noce di cocco. Pertanto, tutto lo zucchero non viene filtrato con carbone osseo.

È ugualmente possibile che il cibo contenga zucchero vegano.

Quindi i fiocchi glassati sono vegani?

I fiocchi glassati non sono nemmeno vicini al veganismo. Con ingredienti come vitamina D3, miele e gelatina, i fiocchi glassati non sono la colazione ideale per i vegani. Potresti prendere in considerazione altre opzioni di cereali vegani per soddisfare sia le tue esigenze di energia che di gusto.

Inizia la tua giornata senza sensi di colpa con questi cereali per la colazione vegan

ELAN Paleo Dark Chocolate Muesli Cereal

Questo delizioso e vegano cereali per la colazione è fatto con noci, semi e fagioli di cacao. Il sapore squisito è una miscela unica di cocco in combinazione con cioccolato appena fatto di fagioli di cacao. Tutti gli ingredienti sono naturali. La parte migliore è, EVAN Paleo cioccolato fondente cereali muesli è senza zucchero e certificata OGM e senza soia.

Reese’s Puffs Breakfast Cereal

Reese’s Puffs Breakfast cereal è fatto di burro di arachidi speciale di Reese e cacao di Hershey. Questo cereale per la colazione sano e appetitoso sarà sicuramente in cima al tuo menu con il suo perfetto contenuto di carboidrati e grassi e il basso contenuto di sciroppo di fruttosio. Il contenuto di zucchero non è elevato a differenza della maggior parte dei cereali dolci e il gusto lascerà a bocca aperta.

Cereali per la colazione Kashi, raccolta della cannella

Realizzato fondamentalmente con grano integrale biologico cotto, il cereale per la colazione Kashi ha ingredienti naturali e vegetali. Il suo sapore dolce è il risultato dello zucchero di canna biologico e il cereale contiene un sottile sapore di cannella.

Se sei un amante di alimenti dietetici nutrienti, rimarrai stupito di apprendere che i cereali per la colazione Kashi hanno pochi grassi, meno calorie e moderate quantità di proteine e carboidrati.

Allodola Ellen Farm grano-Free Paleo Muesli

Questo è un altro vantaggio se la salute viene prima per te. Lark Ellen Farm Grain Free Muesli ospitare una combinazione insostituibile di cannella, sciroppo d’acero, vaniglia, semi, e noci. Questo sano cereale per la colazione è privo di glutine, latticini e cereali e il contenuto di carboidrati è piuttosto basso per un pasto mattutino sano ideale.

Come ulteriore vantaggio, questo cereale non contiene conservanti. È stato adeguatamente disidratato per rendere una croccantezza senza pari.

Earnest mangia cereali caldi vegani con cereali Superfood, quinoa, avena e Amarnath

Gli ingredienti principali di questo cereale per la colazione assolutamente sano e appetitoso sono cereali, avena, quinoa e amaranto. Il mai prima il gusto ineguagliabile è la perfetta combinazione di estratti naturali di cacao, anacardi e papaia. Il contenuto calorico è basso e il contenuto di nutrienti essenziali a base di frutta è elevato.

Barbara’s Bakery Puffins Cereal, Peanut Butter

La svolta per questo eccellente cereale da colazione è il suo contenuto di grassi trans zero. L’ingrediente fondamentale è una combinazione di mais e burro di arachidi. Questo cereale contiene solo 6 grammi di zucchero per porzione e non ci sono aromi artificiali.

Granola Homestyle di Erin Baker

Questo fantastico cereale per la colazione è una miscela perfetta di vaniglia, mandorla e quinoa con un contenuto di glutine vicino allo zero. Non ci sono aromi artificiali e gli ingredienti sono tutti naturali e appena sfornati. C’è una quantità adeguata di nutrienti, proteine e fibre in ogni porzione. L’azienda utilizza una parte significativa dell’acquisto per aiutare i bambini nel bisogno.

Mentre scegli il cereale vegano perfetto per te, tieni presente anche il contenuto di cereali integrali, il contenuto di fibre e proteine, il contenuto di zuccheri e grassi, i sapori e sii alla ricerca di ingredienti problematici. Inizia la tua giornata con una perfetta combinazione di salute, nutrizione, gusto e, naturalmente, veganismo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to Top