Enchantress (Beauty and the Beast 2017)

L’Enchantress, conosciuta anche come Agathe, è un personaggio minore ma cruciale del film live-action del 2017 Beauty and the Beast in cui il suo ruolo è stato ampliato.

Biografia

La bella e la Bestia (2017)

Una notte, l’Incantatrice visitò il Principe travestito da strega e offrì una rosa per ripararsi dalla tempesta che si stava preparando all’esterno. Quando il Principe rise della sua offerta e la allontanò, rivelò la sua vera forma di donna bella e magica e maledisse il Principe per il suo cuore freddo e non amorevole: lo trasformò in una bestia orribile e i suoi servi in oggetti domestici.

Il suo incantesimo era così potente che ogni ricordo del Principe e del suo bastone fu cancellato anche dal villaggio vicino. Ha anche lasciato dietro di sé tre artefatti magici: la Rosa Incantata che lei gli aveva inizialmente offerto, uno specchio che permetteva al suo utente di vedere tutto ciò che lui o lei desiderava vedere, e un libro che poteva trasportare il suo lettore ovunque lui o lei desiderasse andare. Se la Bestia non imparasse ad amare un altro e guadagnasse il suo amore in cambio quando cade l’ultimo petalo della Rosa Incantata, allora l’incantesimo sarebbe diventato permanente – il Principe sarebbe rimasto una Bestia per tutto il tempo, ei servi avrebbero perso la loro umanità. È stato anche dimostrato che, con ogni petalo caduto dalla Rosa Incantata, una parte del castello si sarebbe sgretolata e i servi avrebbero sviluppato più caratteristiche degli oggetti domestici in cui erano stati trasformati.

Più tardi, fu rivelato che l’Incantatrice viveva nel villaggio, ma sotto le spoglie di una mendicante di nome Agathe, e una volta fu derisa da Gaston per la sua disgrazia. Anche se il libro che aveva lasciato alla Bestia fu una volta respinto da lui come un altro crudele scherno (non c’era nessun posto al mondo in cui potesse andare dove non sarebbe stato evitato per il suo aspetto), fu attraverso il libro che Belle apprese la verità della tragica morte di sua madre, e la Bestia si rese conto di come aveva giudicato male Maurice. Quando Gaston abbandonò Maurice per essere divorato dai lupi, Agathe lo salvò e lo riportò al villaggio dove raccontò a tutti della viltà di Gaston, ma non fu in grado di difendere Maurice quando Gaston convinse gli abitanti del villaggio che era inaffidabile.

L’Incantatrice si recò quindi al castello della Bestia, arrivando appena in tempo per vedere Belle ammettere il suo amore per la Bestia nonostante fosse morto e che l’ultimo petalo era caduto. Con ciò, l’Incantatrice ripristina la rosa e la maledizione viene revocata: la Bestia e i suoi servi vengono trasformati in esseri umani, il castello fatiscente si ripara al suo antico stato maestoso e imponente, e il villaggio riacquista i suoi ricordi del Principe e del suo staff. Alla fine, l’Incantatrice dà un sorriso fugace mentre guarda il personale del Principe riunirsi con i loro cari dal villaggio.

Personalità

L’Incantatrice ha il potere di sentire e comprendere i sentimenti, le emozioni e i desideri degli altri. Attraverso questo, fu in grado di percepire che il Principe aveva un cuore freddo privo di amore e vera bellezza. È anche magica, saggia, incantata ed è gentile come mostrato quando ha salvato Maurice dopo che Gaston ha abbandonato Maurice per essere divorato dai lupi. Lei è stato anche toccato quando Belle ammettere il suo amore per la Bestia che lei ripristina la rosa e la maledizione è sollevato – la bestia ei suoi servi sono trasformati di nuovo in esseri umani, il castello fatiscente si ripara di nuovo al suo antico stato maestoso e imponente, e il villaggio riacquistato i suoi ricordi del Principe e il suo In seguito viene mostrata alla fine felice quando guarda il personale del Principe riunirsi con i loro cari dal villaggio.

Curiosità

  • Questa versione dell’Incantatrice si chiama Agathe e si è espansa a differenza della sua controparte animata.
  • L’Incantatrice è interpretata da Hattie Morahan nel remake live-action del 2017.
  • L’Incantatrice trasformò Beast in una bestia antropomorfa simile a un leone per la sua arroganza, oltre a fare un esplicito riferimento alla sua vecchia fissazione per la bellezza sopra ogni altra cosa; invece che per la sua natura egoista, scortese e viziata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to Top