Depositi

Cosa succede quando pago un deposito per beni o servizi?

Quando si paga un deposito si paga una percentuale del prezzo di un prodotto o servizio. Il pagamento di un deposito dimostra che si intende acquistare l’oggetto e significa che si sta stipulando un contratto con l’azienda. Quando paghi un deposito, tu e l’azienda siete d’accordo:

  • il prodotto o il servizio esatto che stai acquistando
  • l’importo del deposito
  • quando il saldo deve essere pagato
  • la data in cui verrà fornito il prodotto o il servizio

È importante assicurarsi che tu e l’azienda siate chiari su tutti i dettagli. Chiedere conferma scritta che include tutte le informazioni di cui sopra.

Assicurati di essere chiaro sugli obblighi dell’azienda nei tuoi confronti – in particolare, conferma esattamente di cosa si tratta il prodotto e quando sarà consegnato o disponibile. Questo può essere molto importante quando si acquista qualcosa di costoso che potrebbe dover essere su misura per voi, come ad esempio un mobile. Assicurati di essere entrambi chiari sui dettagli, come il colore e lo stile, e chiedi all’azienda di confermarlo per iscritto sulla ricevuta.

Se l’azienda ti dice che la consegna sarà ritardata, dovresti cercare di concordare una nuova data ragionevole per la consegna. Se il prodotto viene consegnato e non è quello che hai ordinato, devi contattare immediatamente l’azienda per organizzare la sua modifica. In queste situazioni, è importante che tu abbia una conferma scritta per la prova di ciò che hai ordinato.

Quando posso chiedere il rimborso del mio deposito?

Hai il diritto di chiedere il tuo deposito indietro se:

  • non è possibile concordare una nuova data di consegna
  • la nuova data di consegna suggerito è molto più tardi di quanto originariamente concordato
  • l’impresa non riesce a soddisfare la nuova data di consegna concordata
  • l’azienda non può dare l’elemento che ha accettato di acquistare

Se l’azienda si rifiuta di restituire il deposito, è necessario intraprendere un’azione legale per cercare di ottenere il vostro deposito indietro. Se il reclamo è inferiore a €2.000, è possibile utilizzare la procedura per le controversie di modesta entità per cercare di risolvere il problema. Il costo è di €25 per presentare una domanda con il piccolo Sinistri Registrar e la procedura è un modo relativamente economico, veloce e facile per i consumatori per risolvere alcuni tipi di controversie, in genere senza dover utilizzare un avvocato.

Se cambio idea sull’acquisto dell’articolo o del servizio, posso riavere il mio deposito?

Gli obblighi del contratto funzionano in entrambi i modi in modo che l’azienda non debba restituire il deposito se cambi idea. Ad esempio, se hai pagato un deposito in un negozio per tenere un articolo per te e in seguito decidi di non volerlo, il negozio potrebbe non essere obbligato a rimborsarti il deposito. Se hai firmato un contratto, ci dovrebbero essere dettagli nei termini e condizioni sul pagamento di un deposito e se è possibile un rimborso.

Cosa succede se il negozio fallisce?

Se si paga un deposito e il negozio va fuori mercato, può essere molto difficile sia ottenere l’articolo o ottenere il vostro deposito indietro. Se l’azienda va in liquidazione o amministrazione controllata si diventa un creditore, ma altri creditori come il personale, le entrate, le banche ecc sono suscettibili di avere la priorità in termini di pagamenti.

Si dovrebbe sempre cercare di pagare un grande deposito utilizzando una carta di debito o di credito. Se si paga per gli articoli con una carta, e il negozio va fuori dal mercato, contattare immediatamente il fornitore della carta con i dettagli della transazione e richiedere un chargeback.

Ultimo aggiornamento il 29 maggio 2019

Tag: chargeback, contratto, pagamento di un deposito

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to Top