Deducibilità delle Spese Legali per la Pianificazione di proprietà|

Deducibilità delle Spese Legali per la Pianificazione di proprietà
18

**AGGIORNAMENTO: i Tagli Fiscali e Jobs Act (TCJA), entrata in vigore il 22 dicembre 2017, a condizione che, “otwithstanding comma (a) , non per altri dettagliati deduzioni saranno ammessi per ogni anno fiscale che comincia dopo il 31 dicembre 2017, e prima del 1 ° gennaio 2026.”**

La sezione 212 dell’Internal Revenue Code (il “Codice”) prevede che sia disponibile una detrazione per tutte le spese ordinarie e necessarie pagate o sostenute durante l’anno imponibile:

1. per la produzione o la riscossione di entrate;

2. per la gestione, la conservazione o la manutenzione di beni detenuti per la produzione di reddito; o

3. in connessione con la determinazione, la riscossione o il rimborso di qualsiasi imposta.

La sezione 212 è limitata dal piano del due percento (2%) ai sensi del § 67 del Codice. La sezione 67 prevede che le “deduzioni dettagliate varie” di un individuo possano essere dedotte solo nella misura in cui l’aggregato delle detrazioni superi il due (2%) percento del reddito lordo rettificato. IRC §67, lettera a). A causa del piano deduzioni dettagliate, la maggior parte dei clienti non potranno beneficiare di una detrazione per le spese legali sostenute nella pianificazione immobiliare.

Il tribunale fiscale ha considerato numerosi casi per determinare se le spese legali sostenute nella pianificazione immobiliare sono deducibili. Uno dei primi casi per consentire una detrazione per le tasse di pianificazione immobiliare, Bagley v. Commissario, ha rilevato che lo studio legale ha fornito servizi legali deducibili ai sensi del §212(2). Lo studio legale ha consultato i clienti per quanto riguarda gli investimenti fiscali favorevoli, i prestiti alla società di proprietà della famiglia cliente e la revisione e la creazione di piani immobiliari per i membri della famiglia.

In Merians v. Commissario, la corte ha permesso una detrazione §212(3) per le spese legali assegnate alla consulenza fiscale. La corte ha interpretato in modo restrittivo la loro decisione in una deduzione solo per la parte di servizi che considerava consulenza fiscale. L’avvocato non ha mantenuto l’ingresso di tempo preciso o record di fatturazione che riflette la quantità di tempo speso su aspetti fiscali legati della sua rappresentazione.

Il tribunale fiscale ha negato le detrazioni per le spese legali pagate per la pianificazione immobiliare e l’orientamento generale delle imprese quando il contribuente non ha alcuna prova di come le tasse si riferiscono alle categorie §212. La mera preparazione di un testamento o di un trust testamentario non sarà deducibile. Tuttavia, si può argomentare che la creazione di un living trust revocabile è una transazione motivata dalle tasse per la gestione e la conservazione della proprietà. Allo stesso modo, il contribuente potrebbe sostenere che le tasse sono state sostenute in relazione alla determinazione (minimizzazione) della futura passività fiscale del contribuente. Pertanto, le tasse dovrebbero essere deducibili ai sensi del §§212(2) e 212(3).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to Top