Cose che non sapevi sull’albero di Natale al Rockefeller Center

La tradizione natalizia nazionale di accendere l’albero di Natale al Rockefeller Center (New York) è una tradizione che va avanti da oltre 80 anni. Quello che una volta era un albero decorato semplicemente con corde di mirtillo, ghirlande di carta e alcune lattine da parte dei lavoratori edili, si è evoluto in un simbolo turistico del Natale a New York. Ogni anno, l’albero al Rockefeller Center sorge a metà novembre e le luci si accendono in una cerimonia a fine novembre o all’inizio di dicembre.

L’albero viene da fatto?

Un sacco di tempo e risorse sono investite per trovare l’albero ideale per la cerimonia. Dal 2010, la persona responsabile della scelta dell’albero di Natale si chiama Erik Pauze, il capo giardiniere del Rockefeller Center. Pauze è incaricato di esaminare gli alberi con potenziale, e quando trova un albero promettente, chiede semplicemente ai proprietari dell’albero se vorrebbero donarlo. Dopo aver finalizzato i dettagli con i proprietari, Pauze si prende cura che professionisti come gli arboricoltori continuino ad alzare l’albero in modo che diventi incredibilmente forte.

In passato, i raccoglitori di alberi di Natale sono passati attraverso vari luoghi, compresi gli stati vicino a New York e persino parti del Canada. Tutto questo sforzo è dedicato a trovare l’albero ideale, che simboleggia il Natale a New York.

Processo di installazione

La procedura per il trasporto e l’installazione dell’albero nel Rockefeller Center non è semplice. Innanzitutto, per tagliare l’albero da dove viene sollevato, i responsabili del taglio utilizzano una gru per fornire supporto durante la finitura della procedura di taglio. Successivamente, trasportano l’albero in città, e gli spettatori saranno in grado di osservare l’albero adornato con archi rossi giganti o striscioni decorativi mentre lo trasportano.

Quando l’albero raggiunge la città, i lavoratori usano le impalcature per aiutarli a posizionare la stella monumentale nota come “Stella Swarovski”, insieme alle 50.000 luci a LED. Va anche notato che, per dare stabilità all’albero al Rockefeller Center, i lavoratori installano una punta in acciaio alla base dell’albero.

Aggiornamenti recenti

Con tutto il tempo che è passato durante gli 8 decenni della tradizione tree al Rockefeller Center, diversi aggiornamenti e aggiustamenti sono stati fatti nel corso della sua storia. Ad esempio, nell’anno 1944, perché erano coinvolti nella seconda guerra mondiale, il governo impose regolamenti di blackout in tutta la città, in cui era vietato accendere le luci degli alberi di Natale sollevati all’esterno. In quell’occasione, l’albero di Natale al Rockefeller Center non era acceso. Oltre a questo, di seguito abbiamo compilato un elenco di altri aggiornamenti effettuati nel corso degli anni.

1971-Con la tendenza ecologica di prendersi cura del pianeta e delle risorse naturali, quell’anno fu la prima volta che decisero di riciclare l’albero al Rockefeller Center, per rimetterlo a buon uso. Nel caso di questo albero, gli organizzatori lo hanno riciclato e trasformato in 30 sacchetti di pacciame.

2007-Guardando ai vantaggi dell’illuminazione a basso consumo energetico, il 2007 ha segnato il primo anno in cui sono state installate luci LED a basso consumo energetico. Grazie al passaggio all’illuminazione alternativa, è stato riferito che l’energia risparmiata potrebbe sostenere una casa di 2.000 piedi quadrati per un mese.

Copertura televisiva nazionale

Con la popolarità della televisione nel corso della storia, la tradizione dell’albero di Natale al Rockefeller Center ha ricevuto una copertura nazionale attraverso la NBC per la prima volta nel 1951. Debuttando nello show televisivo chiamato The Kate Smith Show, il canale televisivo ha continuato a trasmettere questo evento annuale, rendendolo un simbolo nazionale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to Top