Blog

Un paio di nostri amici, alcuni dei cugini di Paige, e anche un collega che insegna con me al liceo sono tutti seriamente considerando homeschooling i loro figli. A rischio di offendere, mi permetta di offrire alcuni argomenti contro, che alcuni genitori potrebbero aver trascurato.
Homeschooling ha alcuni vantaggi, e sono disposto a riconoscere quelli. Offre ai genitori un livello drammatico di controllo sull’educazione dei loro figli. Per coloro che sono preoccupati per i pregiudizi politici o religiosi nell’educazione, consente ai genitori di controllare lo spin (o mantenere l’illusione di poter presentare il contenuto senza alcun spin). Al suo meglio, può consentire a un bambino di imparare a un ritmo molto più accelerato e potrebbe personalizzare quell’educazione per soddisfare al meglio gli stili di apprendimento del singolo bambino determinati dalla persona che lo conosce meglio. Sembra la soluzione perfetta in tanti modi. Ma non lo e’, lascia che te lo dica.
Vedo ragazzi homeschooled venire attraverso la mia classe quando i loro genitori decidono che hanno bisogno di iniziare a frequentare la scuola superiore pubblica, e sono carenti in modi notevoli. E se pensate che questi sono solo i cattivi genitori che hanno fallito i loro figli in qualche modo, visto l ” errore dei loro modi e mettere il bambino nella scuola pubblica, e quindi rappresentano un campione imperfetto da cui giudicare homeschooling in generale, lasciate che vi assicuro: Questi sono alcuni dei migliori genitori homeschooling che ho incontrato.
Ho frequentato una piccola scuola cristiana affiliata a livello confessionale per la mia istruzione universitaria, quindi abbiamo avuto un numero sproporzionatamente alto di studenti homeschooled lì, e questi studenti hanno esibito molte delle stesse caratteristiche delle loro controparti di nono e decimo grado, spesso a gradi più estremi. E questi genitori non erano i peggiori del gruppo homeschooling, neanche.
I peggiori genitori homeschooling, nella mia esperienza, sono quelli che permettono ai loro figli di frequentare le scuole pubbliche, ma forniscono molto poco supporto a casa per i loro figli. Poi, quando questi ragazzi lottano, questi genitori della scuola pubblica si uniscono ai ranghi dei genitori homeschooling perché sono arrivati a credere che le scuole fallissero in qualche modo, solo per fornire ai loro figli poca o nessuna istruzione una volta che il bambino è stato rimosso dalle scuole pubbliche. Una volta mi sono imbattuto in uno dei miei ex studenti seduti nel suo cortile mentre tornavo a casa da scuola, e le ho chiesto perché non la vedevo più a scuola, perché sapevo che non si era laureata.
“Ora sto studiando a casa”, mi ha detto. Poiché era allora la fine della giornata scolastica sapevo che era del tutto possibile che avesse trascorso la giornata al lavoro partecipando agli stessi tipi di attività dei suoi coetanei della scuola pubblica, ma vedendola seduta lì, da sola, sdraiata sull’erba, non potevo fare a meno di essere scettica, e ho lasciato che quell’immagine bruciasse nella mia memoria. L’anno successivo tornò a scuola, e tutti noi potevamo dire che non aveva ricevuto alcuna istruzione e ora era un anno intero dietro i suoi coetanei; più di un anno intero da quando aveva abbandonato perché aveva lottato in primo luogo. L’esistenza di homeschooling come opzione ha creato una circostanza in cui sua madre potrebbe abusare del viale per trascurare l’educazione del suo bambino. Per me, ogni genitore homeschooling ha l’obbligo di sostenere l’istituzione di homeschooling ad un grado superiore che semplicemente fornire qualcosa di paragonabile alle scuole pubbliche, al fine di bilanciare i genitori che usano homeschooling come un mezzo per trascurare i loro figli. Se homeschooling, come istituzione, non sta per essere un peso per la società, i genitori che fanno la scelta non può accontentarsi di just-as-good-as-public-scuole. Devono impegnarsi per essere migliori.
Non mi aspetto che chi sta pensando pensieroso homeschooling il loro bambino prima della scuola materna sarebbe diventato uno di questi genitori negligenti, ma ci sono una manciata di preoccupazioni anche i migliori genitori dovrebbero tenere a mente.
Prima di tutto: l’istruzione. Non sto parlando del tuo livello di istruzione. Potresti avere un B. A. o un Master o un dottorato di ricerca, ma hai studiato l’educazione stessa? Noi insegnanti ci sediamo intorno a parlare male dei nostri programmi educativi, lamentandoci della quantità di gergo che ci viene lanciato, ma il gergo è una scorciatoia per concetti reali, e potremmo avere teste piene di parole d’ordine educative, ma quelle sono collegate a strategie che altrimenti non sapremmo. Si può leggere (ovviamente. Stai leggendo questo) ma questo non significa che conosci più di un modo per insegnare a qualcuno a leggere. Conosci la strategia che ha funzionato per te. Spesso gli studenti lottano in un particolare argomento o in una particolare classe perché hanno un insegnante come me che non riesce a capire perché non riescono a capire le informazioni nel modo in cui ha più senso per me. Faccio del mio meglio per cercare di capire alcune altre strategie, ma uno dei punti di forza dell’istruzione pubblica (o privata, grande istruzione scolastica) è che se non riesco a capire un modo per raggiungere uno studente, il prossimo insegnante potrebbe. Ripensa a un particolare insegnante che ti ha insegnato in una materia in un modo che non ha funzionato per te. Ora concedi la possibilità che tu possa essere quell’insegnante per tuo figlio, almeno in una materia accademica. Se sei l’unico insegnante di tuo figlio, avranno l’esperienza che hai avuto, solo per tutta la loro educazione.
Un’altra considerazione: L’esperienza. Ogni volta che insegno una lezione penso a me stesso, come potrei farlo meglio la prossima volta? E quasi ogni giorno penso a qualche piccolo ritocco che renderà le mie lezioni migliori. Essi stimano che ci vogliono un insegnante sette anni per raggiungere il livello di competenza desiderato per la professione. Alla fine della nostra carriera tendiamo a scacciare l’energia, a causa del burn-out o della semplice, ineludibile biologia della vecchiaia. Nel mezzo, siamo al nostro meglio perché abbiamo avuto la possibilità di affinare la nostra pratica e diventare veramente bravi in quello che facciamo. Ho insegnato per un po ‘ (tre anni come Ed. Asst., uno come studente insegnante e sub, cinque anni nella mia stanza) e non mi sento come se fossi dove voglio essere come professionista, ma sono molto meglio di quanto fossi il mio primo anno. In effetti, durante il mio secondo semestre di insegnamento della scrittura creativa, quando mi imbattevo in qualcuno che l’aveva preso il semestre precedente, mi scusavo. Avevo fatto del mio meglio per creare il corso per loro, ma ho imparato così tanto durante quel semestre che semplicemente non potevo prevedere da solo, e le persone che lo prendono da me ora stanno diventando un insegnante molto migliore. Nel corso dell’educazione di tuo figlio nelle scuole pubbliche, avranno alcuni insegnanti dei primi anni che portano molta energia e nuove idee in classe, ma mancano anche di esperienza. Avranno anche alcuni insegnanti che hanno molta esperienza, ma potrebbero essere bruciati. E, siamo onesti, avranno alcuni insegnanti che non sono molto bravi a farlo. Ma nel corso dei tredici anni di tuo figlio prima del college, non avranno nessuno di questi ogni anno. Se si homeschool, per lo meno avranno un insegnante inesperto ogni anno. Proprio quando hai un anno di insegnamento di prima elementare sotto la cintura, sarai un insegnante inesperto di seconda elementare. E il vostro bambino può avere un insegnante che scopre che lui o lei puzza anche a questo. Per allora fine, si potrebbe anche essere tutti e tre, la tempesta perfetta; un inesperto, non qualificato burn-out.
L’istruzione pubblica viene attaccata spesso dai media perché abbiamo questi cattivi insegnanti in mezzo a noi, ma queste critiche generalmente non resistono al vero controllo. Guardate il tasso di alfabetizzazione negli Stati Uniti contro altri paesi industrializzati, e sarete inorriditi. Ma guardate la crescita dell’alfabetizzazione per percentuale della popolazione negli ultimi cento anni, e vi renderete conto che le nostre scuole pubbliche sono piuttosto sorprendenti. Siamo spesso confrontati con le imprese, ma è un confronto falso. Le aziende possono scegliere quali materie prime sono disponibili, al fine di controllare la qualità dei prodotti che producono. Non abbiamo quel lusso. Eppure, quando regoliamo i nostri risultati per cose come socio-economiche, stiamo andando molto bene. Le scuole in alcuni paesi possono essere migliori, ma i loro figli sono più ricchi, hanno socializzato la medicina, hanno una cultura e una lingua condivise, hanno abbastanza da mangiare ogni giorno, ecc., ecc. Una critica più giusta è che paghiamo i nostri insegnanti male, commisurato alla loro educazione e le nostre aspettative di loro come professionisti. Questo è vero, e non lo sto dicendo solo perché voglio un bonus per le vacanze. Se sappiamo che gli insegnanti sono al loro meglio sette anni in, dovremmo fare quello che serve per mantenerli. Il problema è che vogliamo aggrapparci a quelli buoni e sbarazzarci di quelli cattivi, ma è molto difficile giudicare quali insegnanti sono i migliori. I punteggi dei test non possono farlo, perché diversi insegnanti insegnano gruppi radicalmente diversi di bambini, e i singoli insegnanti ottengono gruppi diversi ogni anno. Metodi più soggettivi non possono estirpare i cattivi insegnanti perché, beh, sono troppo soggettivi. Un amministratore potrebbe pensare che io sia fantastico e il prossimo potrebbe pensare che io puzzi, ed entrambi per motivi estranei alla mia performance in classe. Noi, come cittadini, non vogliamo investire nell’istruzione se parte del denaro andrà nelle mani dei cattivi insegnanti, ma noi, come insegnanti, non vogliamo rinunciare a nessuna protezione se non vedremo alcuni seri investimenti nell’istruzione. È una situazione di stallo, ma surriscaldiamo la retorica da entrambe le parti cercando di rendere i nostri casi a scapito dell’istruzione pubblica come istituzione. Le persone che vogliono più responsabilità dicono che le scuole puzzano perché vogliono sbarazzarsi degli insegnanti. Le persone che vogliono una paga più alta per gli insegnanti dicono che le scuole puzzano perché vogliono mostrare la necessità di reclutare i migliori. Ma il fatto è che le scuole non puzzano. Come genitore, sei davvero colui che beneficia di più dello stallo (anche se come cittadino soffri), perché le scuole continuano a chugging su ciò che l’editorialista conservatore David Brooks chiama il “modello missionario”. Gli insegnanti di tuo figlio saranno lì, lavorando duramente come possono in quella classe, non perché sono ben pagati, ma perché si preoccupano degli studenti. Questo modello potrebbe non essere sostenibile, come avverte Brooks, ma nel breve periodo significa che tuo figlio ottiene un insegnamento professionale che non si aspetta di essere pagato salari professionali. Quando si considera se o non a homeschool, non dimenticare il regalo-cavallo che stai guardando in bocca.
Ora, per alcuni genitori, la più grande motivazione a considerare l’homeschooling è religiosa. Vogliono assicurarsi che l’istruzione religiosa sia legata in ogni parte dell’educazione dei loro figli. Sottogenere questa preoccupazione è una convinzione fondamentale che la neutralità religiosa non esiste; che insegnare a un bambino senza istruzione religiosa formale equivale all’ateismo evangelico. In alcuni casi, questo è semplicemente falso, e questo è un motivo per non homseschool. Ma in alcuni casi potrebbe essere vero, e questo è ancora un motivo per non homeschool.
Ai livelli di grado inferiore, le basi di qualsiasi argomento non saranno fondamentalmente alterate incorporando l’istruzione religiosa. Le tabelline sono le stesse per indù, cristiani, atei e mormoni. A meno che tu non voglia insegnare ai tuoi figli il creazionismo hard-core young-Earth, le scienze non saranno influenzate, e se vuoi seguire quella strada non sprecare il loro tempo con nessuna scienza. E non comprare il” Design intelligente ” cop-out. Quel figlio bastardo iper-qualificato del creazionismo non riguarda la scienza, in realtà. In realtà non fa affermazioni scientifiche, ma spiega ciò che non sappiamo difendendo la possibilità che un alieno spaziale intelligente o un unicorno magico abbia avuto una mano nella creazione (pensi che stia esagerando? Cerca. Questo è ciò che i suoi principali sostenitori hanno sostenuto in tribunale nella sua difesa). Die-hard creazionismo getta tutta la scienza fuori dalla finestra. Se si desidera mantenere il vostro bambino a casa per insegnare loro che, bene, ma essere coerenti e dire loro il telefono cellulare è alimentato dal battito delle ali degli angeli e il forno a microonde riscalda il cibo perché fate magiche ottenere molto arrabbiato quando sono intrappolati all’interno. Escludendo questo tipo di istruzione, c’è molto poco che la tua inclinazione religiosa cambierà nel contenuto effettivo dell’educazione di tuo figlio nei primi gradi.
Ai livelli più alti, in realtà potrebbe iniziare a fare la differenza, e questo è un motivo per non homeschool, anche. Con il tempo il vostro bambino è al liceo, prendere di un particolare insegnante su, diciamo, Vecchio e il mare, sarà certamente colorato dalle loro credenze religiose. Questo perché il libro stesso era colorato dalle credenze religiose dell’autore. Come era tutto di Shakespeare. E lo scrittore del libro di storia di tuo figlio. Ma il tuo bambino ha bisogno di imparare come interagire con credenze diverse da quelle che possiedi, non solo per formulare un’opinione indipendente, che è importante, ma anche per isolare i pregiudizi sottili. A meno che non si desidera aggiungere Oscar-calibro recitazione al tuo curriculum, non si può insegnare questo attraverso l’istruzione formale da soli. Gli studenti hanno bisogno di conoscere molti insegnanti diversi in modo che possano venire a identificare il modo in cui diverse persone girano informazioni.
Ora, potresti pensare che la tua educazione religiosa influenzerà l’istruzione morale che tuo figlio riceve durante la scuola. Questo non si adatta con la mia esperienza a tutti. Quando hai imparato le parolacce da bambino? Quando le hai dette per la prima volta apertamente e comodamente di fronte ai tuoi genitori? Scommetto che c’è una distanza tra queste esperienze. Questo perché hai imparato che si applicano regole diverse di fronte ai tuoi genitori. Tutti imparano questo, ed è sano. Ci aiuta a imparare che diversi comportamenti sono appropriati con società diverse. Quest’anno, nella mia classe, abbiamo fatto un’attività in cui gli studenti avrebbero dovuto inventare esempi di omonimi. Indovina quale ragazzo gridò ” Figa e figa!”e” Cazzo e cazzo!”Sì. Il ragazzo precedentemente-homeschooled. Perche ‘sta cercando di capire i limiti che gli altri ragazzi gia’ conoscono. Sono sicuro che non avrebbe detto quelle cose davanti ai suoi genitori, ma ora deve capire cosa impressionerà i suoi amici e quali saranno le conseguenze dall’insegnante. Non poteva impararlo a casa. E non farmi iniziare l’amico ex-homeschooled che avevo al college, che ha cercato di raggiungere i suoi coetanei tentando di superare tutti con le sue buffonate ubriache. Proteggere le persone dai dilemmi morali non le rende più morali; li rende meno capaci di analizzare le complessità morali che sono state rinviate, perché ora non hanno l’esperienza per esprimere quei giudizi. Tuo figlio sarà esposto a cose che ti spaventano nelle scuole pubbliche. È meglio che tuo figlio sia esposto a quelle cose in modo incrementale, piuttosto che gettato in un mondo pieno di quei dilemmi morali senza la preparazione adeguata quando sono abbastanza grandi da essere tenuti a sapere come gestirli.
Questo ci porta alla ragione più importante per non homeschool tuo figlio: lo sviluppo sociale. Probabilmente stai pensando di poter coinvolgere tuo figlio in gruppi di gioco, squadre sportive, scuola domenicale e una serie di altre attività sociali. So che questi gruppi sono diventati altamente evoluti all’interno del movimento homeschooling, perché c’è stato un riconoscimento che l’isolamento dei bambini homeschooling danneggiati. Il presupposto è che questi nuovi sviluppi sociali all’interno homeschooling preparerà i bambini per il mondo reale nello stesso modo scuola fa. Sbagliato. Essere in una squadra sportiva ti prepara ad essere in una squadra sportiva. La scuola domenicale ti insegna come comportarti nella scuola domenicale. Ma, come un adulto, l’esperienza condivisa che fornisce tutti gli altri dipendenti in ufficio con i loro atteggiamenti sociali non è venuto dalla scuola Domenica o tee-ball, ma dalla scuola. Gli psicologi sociali dicono che il predittore più importante del successo nel mondo degli adulti è l’intelligenza emotiva, la capacità di interagire con gli altri a livello emotivo. Questo non può essere insegnato attraverso l’istruzione diretta, da me, da te, da qualsiasi adulto. Si impara attraverso l’interazione tra pari, specialmente quando gli adulti non sono in giro. Quando è opportuno proporre una nuova regola inventata in un gioco di kickball o four square? Quante regole si possono proporre prima di essere liquidate come fastidiose? E come si fa a prendere in giro per far sapere a qualcuno che fanno parte del gruppo, al contrario del tipo di presa in giro che consente a qualcuno di sapere che si vuole escluderli da un gruppo? E come si fa a flirtare? Chi insegnerà a tuo figlio a flirtare? Se dici che lo farai, e ‘ disgustoso. Lo impareranno nel parco giochi o sullo scuolabus. Considera gli altri posti dove dovranno impararlo se sono istruiti a casa. Film? Internet?
Quasi tutti pensano che il loro bambino sia di intelligenza superiore alla media e, statisticamente, circa la metà di noi ha ragione. Ci preoccupiamo che le scuole pubbliche non saranno all’altezza del compito di educare i nostri piccoli geni. Ma l’intelligenza è più che la capacità di eseguire calcoli matematici difficili nelle nostre teste o contare gli stuzzicadenti quando una scatola viene versata. Nella nostra casa abbiamo un termine per le persone che non hanno intelligenza emotiva. Li chiamiamo “Sotards”. E ‘ l’abbreviazione di socialmente ritardato. Questo non è un colpo sui ritardati mentali. Usa il termine “ritardato” nel suo senso letterale; essere rallentato o ostacolato nella crescita. Proprio come gli abili socialmente non sono nati in quel modo, i sotard non sono nati; sono fatti. Coloro che scelgono di homeschool i loro figli hanno bisogno di prendere questa decisione consapevole del fatto che essi possono essere alzando la prossima generazione di sotards, e che erano quelli responsabili per ritardare lo sviluppo dei loro figli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to Top