Arthur Hancock: ho potuto osservare questa gara 10.000 volte

domenica Silenzio (Chris McCarron) tiene a vincere la Breeders’ Cup Classic, a fronte di Semplice Frequentatore potenti fine di sovratensione. Foto: Breeders ‘ Cup

Arthur B. Hancock III possiede Stone Farm in Kentucky e proviene da una delle più importanti famiglie di corse di cavalli in America, come suo nonno, l’originale Arthur Hancock, fondata Claiborne Farm.

Hancock (nella foto) è diventato il primo membro della sua famiglia a vincere il Kentucky Derby con Gato del Sol nel 1982, e ha anche co-allevato il vincitore del Kentucky Derby 2000 Fusaichi Pegasus. Le stelle recenti che sono state allevate a Stone Farm includono 2019 American Horse of the Year Bricks And Mortar, che è stato allevato da George Strawbridge, e Air Force Blue, che è stato allevato da Stone Farm e ha continuato a guadagnare il 2015 European champion 2-year-old colt title per Coolmore.

Hancock è meglio conosciuto, tuttavia, per aver sollevato e corse 1989 Cavallo dell’anno Sunday Silence, la cui rivalità con Easy Goer divenne leggendaria. Gli allevatori americani non erano entusiasti del silenzio domenicale, e così al suo ritiro, Hancock lo vendette al Giappone e usò i fondi per salvare una fattoria di pietra in difficoltà.

Sunday Silence, naturalmente, è diventato il sire più prolifico della storia giapponese.

Hancock è il settimo soggetto di questa serie TRC, in cui chiediamo ai personaggi delle corse di tutto il mondo di immaginare di aver avuto un viaggio indietro nel tempo per assistere a una sola gara famosa. Possono andare ovunque, e nel lontano che vogliono. Possono anche scegliere una gara in cui sono stati coinvolti, anche se possono solo guardare questa volta.

Cinghia in per il viaggio …

Data obiettivo: novembre 4,1989
Destinazione obiettivo: Gulfstream Park, Florida
Gara obiettivo: Breeders ‘ Cup Classic
Perché questa gara: È stata la battaglia finale della serie epica tra il silenzio domenicale di Hancock e il grande rivale Easy Goer.

Hancock: Se potessi tornare indietro, sceglierei Sunday Silence vincendo la Breeders’ Cup Classic su Easy Goer perché questo ha sigillato tutto: Cavallo dell’anno, campione di 3 anni e il suo valore, che stava per salvare la fattoria. Forse Gato del Sol vincere il Kentucky Derby, ma probabilmente avrebbe dovuto essere classico di Domenica Silenzio (vedi video qui sotto).

Il mercato era sceso, la fattoria doveva un sacco di soldi, ed era una grande rivalità tra Domenica Silenzio e Facile Frequentatore. Tutti dicevano che Easy Goer era il miglior cavallo. Parlano ancora del derby di Easy Goer ora, e non l’ha vinto! Hanno corso contro l’altro quattro volte, e lo abbiamo battuto in tre di loro– nel Derby, nel Preakness, e nel Classico. Se si corre qualcuno quattro volte e si vince tre di loro, chi è il migliore?

Il Classico era la rivendicazione per il cavallo, per la fattoria, per tutto. Potrei guardare quella cosa 10.000 volte ed essere felice.

Dopo la gara: Sia Sunday Silence che Easy Goer hanno guadagnato una cifra enorme di 124 Beyer speed per i loro sforzi nella Breeders’ Cup Classic.

Sunday Silence, allenato da Charlie Whittingham, corse a quattro, ma, dopo solo due gare nel 1990, il figlio di Halo si ritirò a causa di un infortunio ai legamenti. Il suo modesto pedigree e la sua scarsa conformazione hanno fatto sì che ci fosse poco interesse da parte degli Stati Uniti. allevatori, così è stato venduto a stare alla stazione Shadai Stallion in Giappone, nonostante un superbo record di nove vittorie e cinque secondi in 14 partenze e guadagni di $4,968,554.

Shadai ha colpito l’oro con Sunday Silence, che è diventato lo stallone più importante nella storia del paese e campione sire ogni anno dal 1995 al 2007. Fu centrale nell’emergere del Giappone come nazione principale nelle corse dei cavalli mondiali. La sua litania di eccezionale progenie è guidata dal vincitore della Triple Crown Deep Impact, che è stato champion sire in Giappone ogni anno dal 2012.

Sunday Silence è morto nel 2002 dopo aver sofferto di laminite.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to Top